disordine alimentare

Disordini alimentari. Come riconoscerli

Come riconoscere un disturbo alimentare?
L’estrema perdita di peso è un chiaro segno che qualcuno potrebbe avere un disturbo alimentare. Ma in quale altro modo potresti individuare questa condizione in te stesso o negli altri? Cercare drammatiche fluttuazioni di peso, sia verso l’alto che verso il basso
Avere preoccupazione per il peso, per le calorie, le dimensioni e la forma del corpo,
rifiuto di mangiare determinati alimenti o categorie di alimenti (come zucchero o carboidrati)
esercizio eccessivo,
saltare i pasti o mangiare solo piccole porzioni ai pasti regolari,
rituali alimentari, come masticare eccessivamente o non permettere che i diversi cibi su un piatto si tocchino
segni di comportamenti di eliminazione, come frequenti viaggi in bagno, suoni o odori di vomito, involucri di lassativi vuoti
contenitori di alimenti svuotati in breve tempo.
“Ogni volta che questi pensieri e comportamenti prendono il sopravvento sulla tua vita, è un segnale che ti indica di cercare aiuto

forno a microonde dieta

Microonde si o no? Facciamo chiarezza

Quasi in ogni casa c’è un forno a microonde. La convenienza che offrono è innegabile. Ma nonostante l’uso diffuso di forni a microonde e il loro livello di sicurezza eccellente, alcune persone hanno dubbi persistenti sulla cottura degli alimenti:
Le microonde potrebbero rendere in qualche modo il cibo meno sano eliminando i nutrienti?
Cosa fa la cottura a microonde ai nutrienti?
È sano il cibo cotto nel forno a microonde?

I forni a microonde cucinano i cibi utilizzando onde di energia brevi, notevolmente selettive che interagiscono principalmente con l’acqua e altre molecole che sono elettricamente asimmetriche, ovvero con un’estremità caricata positivamente e l’altra caricata negativamente. Le microonde inducono queste molecole a vibrare e rapidamente e si forma energia termica che si traduce in calore.

Alcuni nutrienti vengono degradati quando sono esposti al calore, sia che si tratti di un forno a microonde sia in un forno normale. La vitamina C è forse l’esempio più chiaro. MA POICHÈ I TEMPI DI COTTURA A MICROONDE SONO PIÙ BREVI, LA COTTURA A MICROONDE MEGLIO PRESERVA LA VITAMINA C E LE ALTRE SOSTANZE NUTRITIVE SENSIBILI.

Per quanto riguarda le verdure, la cottura in acqua li priva di alcuni dei loro valori nutritivi perché le sostanze nutritive percolano nell’ acqua di cottura. Ad esempio, i broccoli bolliti perdono glucosinolati, composti contenenti zolfo che possono essere efficaci come antitumorali.

La cottura a vapore delle verdure è meglio? In un certo senso, sì. Ad esempio, i broccoli al vapore contengono più glucosinolati dei broccoli bolliti o fritti,e quindi ci proteggono di più tumori.

MA IL METODO DI COTTURA CHE MEGLIO CONSERVA I NUTRIENTI IMPLICA UNA COTTURA RAPIDA, CHE RISCALDA CIBO PER IL BREVE LASSO DI TEMPO, UTILIZZANDO MENO LIQUIDO POSSIBILE

La cottura a microonde soddisfa tali criteri!

Utilizzando il FORNO A MICROONDE si usa una piccola quantità di acqua e il vapore è prodotto per riscaldamento del cibo dall’interno verso l’esterno!
Questo meccanismo MANTIENE PIÙ VITAMINE E MINERALI DI QUASI QUALSIASI ALTRO METODO DI COTTURA.

 

Fonte: http://www.health.harvard.edu/staying-healthy/microwave-cooking-and-nutrition?utm_source=delivra&utm_medium=email&utm_campaign=GB20160413-HealthyEating&mid=10648187&ml=121958

Nutrigenetica, Test Genetico e Carne Rossa

Oggi  con un semplice TEST GENETICO è possibile scoprire l’ ALIMENTAZIONE IDEALE, DIMAGRIRE togliendo i cibi più fanno ingrassare, svelare eventuali INTOLLERANZE e PROTEGGERSI DAL RISCHIO DI POSSIBILI MALATTIE.

Fra i vari geni che il Test nutrigene plus offre troviamo CYP1A2 che codifica per l’enzima
citocromo P450 coinvolto nella fase I (attivazione) della rimozione delle tossine come cancerogeni dei cibi e
dei fumi che si originano dalla cottura delle carni.

Read more